Gambe gonfie, pesanti e stanche? Segui i nostri consigli su GambePesanti.com

Blog

Incrociare le gambe provoca le vene varicose?

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Non credere al mito secondo cui incrociare le gambe causi vene varicose, tuttavia, dovresti alzarti spesso dal tuo posto anche se non incroci le gambe. Quando si parla di vene varicose c’è molta disinformazione e tra i miti più stravaganti ne esiste uno che sostiene che incrociare le gambe è una delle cause principali dello sviluppo di vene varicose. Il mito è diventato così diffuso che una decina di anni fa un'azienda ha persino avviato una campagna per impedire alle donne di incrociare le gambe.

Come avrai già intuito questa particolare convinzione è falsa. Lo sviluppo o meno delle vene varicose dipende da diversi fattori, ma la tua posizione di seduta preferita non è tra questi.

Che cosa causa le vene varicose?

Le vene varicose sono il risultato diretto dell'insufficienza venosa. Sappiamo bene che le arterie forniscono sangue ossigenato ricco di sostanze nutritive dal cuore ai nostri organi e tessuti. Le vene invece sono responsabili di ritrasportare il sangue al cuore. In particolare, le vene degli arti inferiori svolgono questo lavoro contro la forza di gravità e per tale motivo sono provviste di valvole che impediscono al sangue di rifluire verso il basso. Quando tali valvole si indeboliscono e perdono la capacità di spingere il sangue verso l'alto, il sangue ristagna nelle vene, esercitando una maggiore pressione sulle pareti venose. Tale aumento di pressione le vene ad ingrossarsi, favorendo lo sviluppo di vene varicose.

Le cause più comuni all’insufficienza venosa sono l'ereditarietà, la mancanza di esercizio fisico, l'obesità e la gravidanza. Tuttavia, c'è un altro fattore di rischio che contribuisce allo sviluppo delle vene varicose, che probabilmente sta all'origine dell'idea che incrociare le gambe causa tale condizione: stare seduti tutto il giorno davanti ad una scrivania.

Che tu ci creda o no, stare seduti esercita un'enorme pressione sulle valvole venose. Lo stress costante della gravità verso il basso che preme sulle vene può ostruire la circolazione, provocando il gonfiore delle vene.

Se non hai già le vene varicose o non sei a rischio, puoi tranquillamente incrociare le gambe. Tuttavia, se svolgi un lavoro in cui rimani seduto per molte ore, è utile alzarsi e passeggiare in ufficio quando possibile. Infatti, camminare aiuta a mantenere il regolare flusso sanguigno nelle gambe e a rafforzare i muscoli del polpaccio, che facilitano le vene a pompare il sangue al cuore.

Non ci sono prove scientifiche che dimostrino che incrociare le gambe provoca effettivamente vene varicose, ma probabilmente dovresti evitare di incrociare le gambe se sei affetto da tale condizione, in quanto mettere una gamba sopra l'altra può bloccare il flusso sanguigno ai polpacci e ai piedi, aumentando il dolore e il gonfiore alle gambe. Il modo migliore per evitare di incrociare le gambe è assicurarti che i tuoi piedi tocchino il pavimento mentre sei seduto.

 

Informazioni sull'autore
Angelo Maggio
Author: Angelo Maggio
Bio
Angelo Maggio è un farmacista, specialista in chimica e tecnologia farmaceutiche, in continuo aggiornamento in ambito farmaceutico e sul tema della Nutrizione. Professionista e Science Advisor, sostiene come un approfondimento costante in questi ambiti sia importante per la prevenzione e il trattamento delle patologie al fine di garantire il benessere psicofisico dell’individuo.
Articoli dell'autore

Community

Affiliazione

Sei un chirurgo vascolare o un angiologo? Gestisci una palestra? Entra a far parte del nostro network e inizia subito a offrire la tua consulenza e i tuoi servizi.

Iscriviti

In collaborazione con

Aristeia Farmaceutici

©2021 Gambe Pesanti. All Rights Reserved.
Gambe sempre in forma? Scopri come ricevere consigli utili per il benessere e la salute delle tue gambe...e non solo.  Scopri di più
Toggle Bar

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare nel nostro sito accetti la nostra Privacy Policy e l’utilizzo dei cookie. 
Se hai bisogno di ulteriori informazioni e/o desideri negare l’utilizzo dei cookie mentre stai navigando visita il link di approfondimento sull'utilizzo dei cookie.